Siamo o non siamo i figli delle stelle?

Un noto cantautore italiano Alan Sorrenti scrisse una canzone negli anni 70, se non ricordo male che diceva proprio cosi, ma la domanda non è buttata li a caso, si parla sempre di razze aliene che avrebbero modificato geneticamente il dna creando appunto noi.

annunaki

Si parla di Rettiliani, Grigi, Umanoidi, ma si parla poco degli Annunaki.

Ci sono molti studiosi che stanno cercando il famoso anello mancante tra l’uomo e la scimmia, e potrebbero anche rimanere stupiti se solo si accettasse l’intrusione di questo popolo celeste, aldilà del credo religioso.

Le prove sono sotto ai nostri occhi se si guarda nel passato” i Signori del cielo” hanno lasciato delle prove inconfutabili della loro presenza, ovunque si vada, Messico, Egitto addirittura in nord Europa,  graffiti, iscrizioni, sculture, fa si che la presenza di questo antico popolo decantato dai Sumeri non passi inosservata e il famoso pianeta Nibiru scoperto e ammessa la sua presenza anche dalla NASA, tutto ciò  convoglia in una sola risposta, non siamo soli.

dipinto ufo

Forse non lo siamo mai stati, addirittura i testi indiani dove si parla dei famosi Vimana i carri del cielo, per poi non parlare dei quadri dove vengono rappresentati santi e oggetti volanti non identificati, insomma le prove ci sono che qualcuno lassù si è preso cura di noi, in principio, ci ha insegnato le cose basilari e ci ha lasciato, come fa un buon padre, fare i primi passi, ma noi siamo caduti nei nostri errori, fatti di cupidigia, di supremazia e di egoismo, e forse dalla prima caduta ancora dobbiamo rialzarci, ma loro sono sempre lassù pronti ad aiutarci.

annunaki2

Come non aver notato in dettaglio la distruzione, mediante un qualcosa di non terrestre, del meteorite caduto in Russia  poco tempo fa e spacciato come missile russo

 

Alcuni ricercatori sostengono che gli Annunaki siano i nostri pro-genitori, noi non saremmo altro che un loro esperimento genetico, dovevamo servire a prelevare l’oro che loro avrebbero utilizzato per l’atmosfera di NIBIRU, che si stava affievolendo, cosi scesero sul pianeta terra e formarono i primi homo-sapiens.

annunaki3

Chi avvertì Noè dell’approssimarsi del diluvio (distruttivo/punitivo) se non qualcuno che poteva prevedere con precisione cataclismi celesti? Solo chi sta fuori dell’atmosfera.

Elia il profeta, come Gesù e Maria ascesero al cielo su di una nuvola, di cosa era fatta questa nuvola? Perché solo loro, forse erano alcuni di questi esseri che avevano finito il loro compito, come mai il Cristo dopo tre giorni risorge, si mostra in carne ed ossa agli apostoli, si fa toccare il costato da Tommaso il quale rimane basito, dopo una crocifissione non credo che un corpo umano possa ritornare in vita. Mosè che realizza prodigi nel palazzo del faraone dove trasforma il suo bastone in serpente, e tanti altri episodi.

Zacharia Sitchin sostiene che questo popolo in realtà non ha mai abbandonato il nostro pianeta perché non ve ne sono prove, non ci sono testimonianze scritte della loro partenza, a differenza di alcuni pittogrammi dove gli studiosi hanno rilevato che ci potrebbe essere addirittura un loro ritorno. Si ma da dove?
Qualora non fossero andati via, dove si nascondono, sono tra noi, nelle profondità marine, all’interno dei vulcani, il ritorno del Cristo ne è una prova?

 

Se alziamo gli occhi al cielo qualcosa si muove ovunque, dal famoso 1947 in quel di Roswell, la verità è davanti ai nostro occhi, anche se i governi di tutto il mondo cercano di farci passare per visionari, forse è arrivato il tempo di capire di chi siamo figli.

nibiru

Autore: Piggy66

 

Tags: , , ,

 

About the author

More posts by | Visit the site of Il Folle