Scoperta una Piramide sommersa, Atlantide è più vicina

Scoperta una Piramide sommersa, Atlantide è più vicina

Forse ci stiamo avvicinando alla reale ubicazione di Atlantide? E’ stata scoperta per una pure casualità una piramide sottomarina tramite un sonar digitale di un imbarcazione. La struttura è alta 60 metri e ha una base stimata  di circa 8 mila metri quadrati ed è sita a 40metri di profondità. La particolarità della forma e del suo allineamento con i punti cardinali la rende molto simile alla piramide di Cheope

piramide_sottomarina_azorre

La località in cui è stata trovata è in una zona di mare compresa tra le isole di Terceira e San Miguel (Azzorre).

terceira_san_miguel_azorre

Inoltre a circa 750 km di distanza dalle immagini del satellite, si nota un’altro luogo degno di interesse. Di primo impatto può assomigliare all’ area di un centro abitato sommerso con un insieme di strade e strutture sottomarine geometricamente lineari, sagome del tutto differenti da quelle che potrebbero essere causate con smottamenti tellurici.

atlantide_mappa_sottomarina_strade distanza_piramide_sottomarina_strutture_sottomarine_marocco

Ci troviamo nella stessa area raccontata da Platone, oltre le Colonne d’ Ercole, scomparsa a causa di un terremoto, accompagnato da un conseguente maremoto di dimensioni spaventose. Una civiltà arrivata prima della nostra, preparata ad erigere immense strutture, geometricamente perfette, oltre 10000 anni fa.

Non è casuale che strutture di enormi dimensioni con forma piramidale simili tra loro, siano presenti in aree così distanti:

Guimar (Tenerife isole Canarie Oceano Atlantico), Egitto (nord Africa),  Bosnia (est Europa), Messico (centro America)

 piramide_guimar_canarie piramidi_giza_egitto

piramide_visoko_bosnia piramidi_chichen-itza_messico

Probabilmente in passato queste enormi costruzioni, così architettonicamente somiglianti, avevano delle distanze tra loro molto più contenute, avvicinate da una grande isola dell’Oceano Atlantico chiamata Atlantide.

atlantide_mappa_antica
 

Tags: , , , ,

 

About the author

More posts by | Visit the site of Il Folle