Guerra o Muori

rabin_arafat_clinton

Due capi di stato, due morti non per cause naturali. Quasi 20anni fa si affrontarono diplomaticamente, arrivando molto vicini alla sospirata PACE tra Israele e Palestina, ma entrambi vennero eliminati.

Yitzhak Rabin (Gerusalemme, 1º marzo 1922 – Tel Aviv, 4 novembre 1995) Premio Nobel per la Pace nel 1994, venne ucciso il 4 novembre, 1995, al termine di una manifestazione in supporto agli accordi di Oslo in piazza Rabin a Tel Aviv da un estremista israeliano. Trovai impensabile all’epoca dell’assassinio di Rabin, che i signori dei servizi segreti primi nella lotta al terrorismo non riuscirono a difendere il loro capo di stato da un singolo attentatore.

E’ notizia di pochi giorni fa che anche Yasser Arafat ( Il Cairo, 24 agosto 1929 – Clamart, 11 novembre 2004) combattente, diplomatico, Leader dell’Organizzazione per la Liberazione della Palestina (OLP), presidente dell’Autorità Nazionale Palestinese, insignito anch’esso nel 1994 del Premio Nobel per la Pace insieme a Rabin non sia morto di una malattia giunta “naturalmente”. Quasi 10 anni dopo, un istituto di indagini di Losanna in Svizzera, ha riscontrato nelle costole e bacino di Arafat, tracce 18 volte superiori rispetto la norma di un materiale radioattivo il Polonio 210.

Le tracce sono state ritrovate sugli effetti personali del leader, abiti e spazzolino da denti e questo fa sospettare che la malattia conclusasi con la morte fu anche per esso programmata non per mezzo di un attentato in piazza con pistola ma in modo più nascosto quasi infame con l’avvelenamento.

Oggi possiamo quasi certamente dire, che la pace non è produttiva per i capi di stato, Arafat e Rabin sono accomunati da colpi di stato mascherati causa, comportamenti troppo poco belligeranti.

 

Tags: , , ,

 

About the author

More posts by | Visit the site of Il Folle