Le stranezze del riscaldamento globale, il picco guarda caso negli ultimi 20 anni

La fine del mondo

La fine del mondo

Si parla sempre più insistentemente di riscaldamento globale, ormai è entrato nelle case di tutti con radio, tv, giornali, internet.

Obama avvisa gli americani che dovranno prepararsi al peggio, l’Italia subisce bombe d’acqua ormai da più di un quinquennio ed in estate ci sono grossi periodi di siccità, ma in questo caso a noi, nessuno ci prepara al peggio.

In realtà, quello che ci dovrebbe stuzzicare la curiosità, è che l’aumento del riscaldamento globale ha avuto un impennata mostruosa nell’ultimo ventennio:

1954 – 1973
riscaldamento_globale_1954-1973

1974 – 1993
riscaldamento_globale_1974-1993
1994 – 2013
 riscaldamento_globale_1994-2013

<<Le mappe tratte dal link>>

Proprio nell’ultimo ventennio guarda caso, sono aumentate le attività di aereosol chimico nei cieli di tutto il mondo, giorno e notte.

Tali attività di aerosol, sono state affiancate ai numerosi sistemi di antenne dislocati in più aree del pianeta ad esempio HAARP (Gakona – Alaska).

Voglio ricordare a tal proposito che: l’impianto HAARP è in grado di inviare onde radio nella ionosferaLe onde, colpendo la ionosfera, la riscaldano causando delle leggere perturbazioni, simili a quelle provocate dalla radiazione solare (fonte wikipedia).

E se le scie chimiche non fossero necessarie per rifrangere il sole, come asseriscono alcuni scienziati, bensì necessarie per portare avanti questo progetto di Global Warming che cambierà per sempre il pianeta?

Se l’ HAARP è un centro di studi, come mai Google Earth lo rende praticamente invisibile oscurandolo?

Giustificando lo studio dei fenomeni naturali, derivanti dall’interazione delle radiazioni solari e delle onde radio con la ionosfera, potremmo trovarci inconsciamente alla mercé di un sistema globale di microonde che si attiva e disattiva a “comando”.

Se è un progetto a fin di bene, come mai i governi non hanno mai condiviso con le popolazioni queste attività che ad oggi sono attuate in maniera subdola?

Chi potrà mai dire che, se venissero sospese le attività di geoingegneria, l’estate e l’inverno non tornino quelli di 10 anni fa e che tutta questa situazione è stata un enorme bufala progettata in laboratorio?

Lentamente, forse troppo, guardando meno TV e usando più fantasia ci stiamo avvicinando alle “vere” risposte sul Global Warming.

 

worldofgeoengineering_fullsize.pdf

GeoMap-References.pdf

GeoMap-WMinfo.pdf

i documenti provengono dal sito:  http://www.etcgroup.org

 

Tags: , , , , ,

 

About the author

More posts by | Visit the site of Il Folle