Per il rugby azzurro nuova sconfitta al 6 Nazioni: Italia-Scozia 20-21

Era la partita per rilanciare il nostro 6Nazioni, la Scozia era la squadra alla nostra portata. Nelle ultime uscite a Roma, gli scozzesi avevano perso per ben 5 volte su 7, la partita questa volta però è andata diversamente, decisa nei 15 secondi finali.

Un’ Italia volitiva con una mischia superiore in potenza a quella degli scozzesi, ha comunque commesso anche in questo match qualche errore di troppo, perdendo concentrazione, aggressività nel gioco e sbagliando quei calci piazzati che se realizzati, avrebbero portato difficilmente la Scozia alla vittoria con un punto di scarto.

La Scozia si sveglia dopo che Allan arriva alla meta su passaggio di Furlo portando il punteggio della gara 13-3.

La Scozia si riorganizza, con orgoglio, recupera palloni e lotta in mischia, riuscendo a volare in meta con Dunbar per ben 2 volte ribaltando il punteggio 13-18 al 28’ del secondo tempo. Quando l’Italia sembrava crollata sotto i colpi scozzesi, Furno torna a schiacciare l’ovale in meta per il 18-18 e nuovo vantaggio grazie alla trasformazione di Orquera per il 20-18.

La beffa arriva però nel finale con un drop di Weir, che porta il risultato 20-21 per la Scozia mentre mancavano pochi istanti al fischio finale.

 

Marcatori: 13′ e 31′ pt cp Allan, 22′ cp Laidlaw, 39′ meta Allan tr. Allan; 6′ st cp Laidlaw, 13′ meta Dunbar, 27′ meta Dunbar tr Weir, 30′ st meta Furno tr Orquera, 40′ drop Weir.

Italia: McLean  –  Esposito, Campagnaro, Garcia, Sarto  –  Allan (28′ st Orquera), Gori (24′ st Botes) –  Parisse, Barbieri (24′ st Derbyshire), Zanni (33′ st Bortolami) –  Furno, Geldenhuys  –  Castrogiovanni (18′ st Cittadini), Ghiraldini (18′ st Giazzon), De Marchi (18′ st Aguero). A disposizione: Iannone.

Scozia: Hogg  –  Seymour (15′ st Evans), Dunbar (33′ st Taylor), Scott, Lamont  –  Weir, Laidlaw (24′ st Cusiter) –  Beattie, Fusaro (12′ st Denton), Wilson  –  Hamilton, Gray  –  Low (1′ st Cross), Lawson (1′ st Ford), Grant (18′ st Dickinson). A disposizione: Swinson.

Arbitro: Walsh (Australia)

Spettatori: 70000 circa

 

Tags: , , , , ,

 

About the author

More posts by | Visit the site of Il Folle