Il M5S riesce a far passare una legge contro i reati ambientali, quindi STOP SCIE CHIMICHE?

Il partito del Movimento 5 Stelle è da poco riuscito a far passare una legge contro i reati ambientali.

Ci rallegriamo e complimentiamo di questo risultato, a patto che la legge non salvi i soliti intoccabili. Dopo quanto occultato per anni nella terra dei fuochi, ci sembrava il minimo che tutta la politica acconsentisse il passaggio di questa legge necessaria, in un paese dove il territorio è consumato dall’ inquinamento prodotto  dall’ irregolarità di imprenditori senza scrupoli, mafie e la passata indulgenza dello Stato italiano. La legge va da multe pecuniarie a reati penali con pene fino a 15 anni di prigione.

Salviamo quindi il territorio italiano da chi inquina sopra e sotto la terra ma l’aria?

Sono anni che seguo la vicenda delle scie chimiche, le nanoparticelle che vengono irrorate nell’aria da aerei pilotati senza scrupoli che inondano i nostri cieli di sostanze indispensabili a “qualcuno” (Lobby? Governi accomodanti? Massoneria?) per far piovere a destra o a sinistra, o creare bombe d’acqua sù e siccità giù e viceversa.

cumuli normali e velature chimiche anormali

cumuli normali e velature chimiche anormali

Confido che questa legge consenta anche a far chiarezza sulle attività di chemtrails nei cieli italiani, fornendo spiegazioni prima di tutto sul perché i cittadini patiscano questa attività a loro insaputa.

Quale sia la causa che spinge il Governo italiano a non fornire risposte a questa attività? Chi la controlla? Ma cosa più importante esigere una risposta alla domanda:  “sono stati eseguiti test per verificare se l’essere umano subisca con l’immissione di sostanze (metalli pesanti?) nell’aria  l’aumento di malattie neurodegenerative e respiratorie?”

Attendiamo con interesse una presa di posizione forte e una immediata verifica da parte delle istituzioni, su chi sia ad imbiancare i nostri cieli senza il consenso del popolo sovrano e perchè tale attività sia nascosta dal segreto di Stato.

 

 

 

Tags: , , , , , , ,

 

About the author

More posts by | Visit the site of Il Folle