Il cielo innaturale sul Gargano

cielo innaturale sul Gargano 3 agosto 2014

Il giorno 3 agosto mi sono trovato per puro piacere a transitare in una delle zone più splendide d’Italia, il parco naturale del Gargano. Il Gargano ha un punto di forza il verde della vegetazione che si fonde con un tuffo tra l’azzurro del mare e il blu del cielo.
Quella mattina mancava qualcosa forse il blu del cielo!

Ho pensato che forse anche il cielo si era preso una vacanza, quell’area era ricoperta di velature multistrato che non solo nascondevano il sole, ma per la loro composizione mostravano delle colorazioni innaturali.

La geoingegneria, se usata nella maniera appropriata può portare acqua in Africa, nei paesi più aridi, ma l’uso che ne viene fatto quest’oggi è molto pericoloso, lo dimostrano le bombe d’acqua sviluppate in conseguenza che continuano a mietere vittime nel nostro paese.

 

Tags:

 

About the author

More posts by | Visit the site of Il Folle