Casualità che precedono alcune allerte meteo e bombe d’acqua

Anche in questa occasione, qualche giorno prima dell’allerta meteo, qualcosa di strano accade nei nostri spazi aerei.

Ci piegano che i problemi causati da questo clima un pò pazzerello e le conseguenti allerte meteo, sono da imputare all’inquinamento, ai dissesti idrogeologici, al troppo cemento.

Una parte dei problemi del nostro Paese sono imputabili a queste cause ma anche in questa occasione, noto qualcosa di strano nei cieli sopra al Mediterraneo prima dell’ennesima allerta meteo, dell’ennesima bomba d’acqua, dell’ennesimo restate tutti a casa e uscite solo se strettamente necessario.

Il 1 novembre il nord Italia è stato invaso da una giornata di cieli velati, conseguenze di irrorazioni di scie chimiche da parte di aeroplani dalla Liguria alla Val Padana fin sopra Veneto e parte dell’Adriatico.

 

Il 2 novembre le sciate degli aerei si sono spostate verso il mar ligure e la Corsica casualmente, quella è tra le zone più colpite dal mal tempo e dalle irrorazioni di questi aerei.

 

Il 3 novembre le irrorazioni di questi aerei si spostano nella zona adriatica e sulla Puglia (che ancora si lecca le ferite dei danni subiti in settembre nel Gargano)

 

Il 4 novembre hanno continuato con questi strani disegni sopra l’Adriatico spingendosi verso l’estremo Sud- Est uscendo quindi dal settore mediterraneo.

 

La casualità vuole che lo spostamento di questi strani disegni nel cielo da Nord-Ovest a Sud e da Sud a Sud-Est coincide con l’ingresso del mal tempo proprio da Nord-Ovest quasi accompagnato proveniente dalla direzione opposta, rispetto a dove il 4 Novembre è stata irrorato l’ultimo giorno.

Nelle immagini in basso, si ha l’impressione che i cieli dapprima vengano mantenuti “velati” per creare un effetto bloccante delle correnti provenienti da Nord-Ovest per quei 3/4 giorni in cui si prosegue ad accumulare umidità e intensità del fronte temporalesco. Terminate le irrorazioni di scie chimiche (terminano a Sud-Est), per una strana “coincidenza” arriva da Nord-Ovest il mal tempo. Questa a mio parere sembra un attività di modificazione climatica controllata.

 

1 Novembre

2 Novembre

3 Novembre

4 Novembre

5 Novembre

 

Agli occhi di molti sembra tutta una casualità, ma due indizi fanno una prova, tre iniziano ad essere troppi.

 

Indizio 1 – Ciclone Penelope

Indizio 2 – Ciclone Cleopatra

Indizio 3 – Alluvione Gargano

 

Ognuno decide per se stesso, io sono un semplice libero osservatore, provate anche voi ad osservare e non date mai nulla per scontato.

Un caro saluto a tutti

 

Tags: , , , , , , , , , , , , ,

 

About the author

More posts by | Visit the site of Il Folle