Scie Chimiche: Twitter del cantautore Luca Carboni che nota qualcosa di strano nei cieli

carboni_scie_chimiche_post_twitter_big.jpg

 

 

E’ raro che un personaggio di un certo calibro, in questo caso Luca Carboni un cantautore italiano, accenni su Twitter (anche solo con una domanda) di una attività (a livello mondiale) “nascosta” all’opinione pubblica.

Parliamo di Scie chimiche, fumi rilasciati da “alcuni” aereomobili a detta di molti utilizzati per modificare il clima con il supporto di installazioni terrestri che con sistemi di antenne veicolano le nubi cariche di umidità assorbita, inseminate di alcuni metalli (tra i quali l’alluminio)  alla loro ricaduta in aree precise con pioggia, bombe d’acqua, nubifragi estremi. Ricordiamo inoltre la pericolosità dei metalli in ricaduta sopra le nostre teste, vengono respirati e assimilati con i prodotti agricoli e l’acqua che beviamo

wpid-wp-1412750288148.jpeg

 

 

 

 

Il primo personaggio che ci spiazzò non poco qualche anno fa, fu Piero Pelù con una domanda che mise il leggera difficoltà Fabio Fazio a “Che Tempo che Fa”.

Dopo Piero Pelù, un grazie anche Luca Carboni.

 

Tags: , , , , , ,

 

About the author

More posts by | Visit the site of Il Folle